Estate a Merano e dintorni

La stagione calda offre condizioni ideali per esplorare il paesaggio alpino che circonda la città di Merano. L’ospite può scegliere fra un’ampia proposta di escursioni, gite e persino arrampicate alla conquista delle vette. Per informazioni dettagliate si consiglia di rivolgersi all’Azienda di Soggiorno di Merano. L’altopiano del Monzoccolo / Tschöggelberg, su cui si trova anche la nota località di vacanze Avelengo, offre una miriade di escursioni facili o di moderata difficoltà tra cui per esempio piacevoli gite alle malghe Waidmann, Leadner o Möltner Kaser. A ciò si aggiunge l’affascinante scenario naturale con vista sulle Alpi Sarentine e Venoste, il gruppo del Tessa e dell’Ortles nonché le famose Dolomiti.

Per chi vuole avvicinarsi all’arrampicata con dolcezza, può seguire l’itinerario che porta in cima alla Muta (2294 m). La Muta, situata a nord della città di cura e dunque nelle immediate vicinanze del Weinmesserhof, è il cosiddetto “monte di casa” dei meranesi. Si parte dalla località di Tirolo dove si affronta l’ascesa ai Masi della Muta con la funivia per proseguire poi a piedi fino in cima alla montagna. Altre vette consigliate a chi possiede una certa esperienza in montagna sono l’Ivigna, il Monte Cervina, il Cigot, la Cima di Tel o il Monte Luco. Dai Masi della Muta si può accedere inoltre alla famosa Alta Via di Merano che attraversa il Parco Naturale Gruppo di Tessa e offre quindi un’ottima occasione per esplorare la straordinaria natura d’alta montagna (indispensabili scarpe da montagna adeguate e assenza di vertigini!). Chi preferisce lasciare la macchina sul parcheggio del Weinmesserhof per partire direttamente a piedi, può seguire l’itinerario per la Malga Leiter sopra Velloi. Il percorso conduce da S. Pietro sopra Merano – Quarazze attraverso il sentiero “Vellauer Felsenweg” fino alla Malga Leiter (con possibilità di proseguire verso l’Alta Via di Merano, la Cima della Muta e i Masi della Muta). Per rendere l’escursione meno impegnativa si può optare per il viaggio con la funivia che da Lagundo porta a Velloi.    

Un ottimo modo per rinfrescarsi nei caldi mesi estivi è offerto dalle piscine pubbliche di Merano e dintorni (p.es. le Terme Merano; per famiglie con bambini sono particolarmente indicate le piscine di Lagundo, Tirolo e Tesimo). Gli appassionati di natura troveranno un vero paradiso di quiete e relax nella piscina naturale di Gargazzone, ai laghi di Monticolo o al Lago di Caldaro. Tra l’altro queste mete si possono perfettamente raggiungere anche con la bicicletta. Altri itinerari in piano per bici e mountain bike conducono per esempio in Val Passiria o in Val Venosta (quest’ultimo offre la possibilità di affrontare una parte del percorso con il Treno della Val Venosta).

L’offerta culturale

Un vero appuntamento clou dell’estate a Merano e dintorni sono le famose Settimane Musicali Meranesi che dalla fine di agosto alla fine di settembre ospitano per l’occasione orchestre, solisti e cantanti di fama internazionale che si esibiscono in concerti di altissimo livello. Un tuffo nel passato è offerto dalle Serate a Castel Tirolo che nello scenario romantico del maniero propongono straordinari concerti estivi di musica medievale e barocca. Negli intervalli sono offerti assaggi di piccole specialità della cucina medievale, mentre, per godere dell’atmosfera antica fino all’ultimo, è prevista una suggestiva fiaccolata finale.   

 © 2020 Weinmesserhof© 2020 Weinmesserhof